Cosa devi sapere sui siti di preventivi

Se hai appena acquistato casa o se ti stai dedicando alla ristrutturazione della tua casa/attività commerciale ci sono buone possibilità che ti sia già capitato di finire su un sito di preventivi online. Per siti di preventivi si intendono tutti quei portali generici dedicati alle ristrutturazioni edili che funzionano il medesimo modus operandi (vedi grafico).

In alcuni casi gli step potranno essere invertiti, oppure ti capiterà di trovare portali più sofisticati (es. puoi inserire dettagli sul tipo di intervento da effettuare o sulla data di inizio lavori) ma il modello di base è sempre lo stesso. Anzi! Ti accorgerai che spesso è molto difficile fare distinzione tra questi portali perchè sono delle copie gli uni degli altri.

Ma come fanno i siti di preventivi online a fare soldi se è tutto gratis e non vendono pubblicità? Semplice: vendono i tuoi dati alle imprese iscritte al loro portale, che poi ti contattano offrendo un preventivo per i lavori che hai selezionato. Apparentemente è un sistema innovativo e ingegnoso. Il sito di preventivi funge da intermediario tra l’utente, che può trovare un’impresa adatta al suo budget, e le imprese, che possono accedere a un pool enorme di potenziali clienti pagando una tariffa. Ma si tratta appunto di apparenza. In realtà, il modello di business dei siti di preventivi nasconde diverse insidie per gli utenti. Analizziamole una ad una.

Non ci sono criteri di selezione per le imprese

I siti di preventivi sono altamente generici, includendo nella propria offerta una gamma vastissima di possibili lavori: ristrutturazione muraria, interventi idraulici, progettazione e impiantistica elettrica, interior design, e chi più ne ha più ne metta. Tutti questi sono però settori che richiedono un altissimo livello di specializzazione, ma i siti di preventivi – proprio perchè generici e perchè non hanno nessun interesse diretto nella qualità del lavoro finale – raramente chiedono alle imprese che utilizzano la loro piattaforma di certificare le proprie competenze e la propria professionalità. Il risultato è che chiunque si può iscrivere e ottenere i vostri dati per cercare di proporvi un preventivo.

Bisogna inoltre considerare che l’incentivo maggiore a registrarsi su questo tipo di piattaforme ce l’hanno le imprese meno serie e professionali, che fanno fatica ad ottenere un numero sufficiente di contatti facendo affidamento solamente sulle proprie risorse. Questo non è a dire che sia impossibile trovare un’impresa affidabile e competente su un sito di preventivi, ma certamente il modello di business di tali piattaforme non offre loro un incentivo forte quanto per le loro controparti meno di successo.

La competizione sul prezzo rischia di influire sulla qualità

Come sottolineato nel punto precedente, i veri professionisti sono specializzati, usano solo materiali di qualità, e rispettano le numerosissime leggi che regolano il mondo dell’edilizia. Tutto ciò comporta costi considerevoli, e per questo motivo il settore opera su margini ridotti. Quindi, far competere le imprese sul prezzo per farlo scendere non è una buona idea. Quando forzate dalla forte competizione ad abbassare i prezzi, le aziende – per evitare di ridurre ulteriormente i propri margini – sono costrette ad diminuire i costi, intaccando inevitabilmente la qualità dei propri servizi. E se nella maggior parte dei casi questo porta semplicemente ad avere un lavoro più scadente, talvolta può avere conseguenze molto gravi. Senza contare che un lavoro scadente spesso non porta altro se non una spesa maggiore in futuro per porvi rimedio.

Il risparmio di tempo è un’illusione

Per completare la propria richiesta di preventivo su una delle varie piattaforme disponibili basta una manciata di minuti. Per questo, molti dei siti in questione annoverano tra i vantaggi del loro servizio la rapidità del processo di selezione di un’impresa. Ma a ben guardare, il risparmio di tempo potrebbe poi non essere così significativo.

Certo, a inviare la domanda ci vuole un attimo, ma l’utente passerà comunque una discreta quantità di tempo a parlare del progetto al telefono o via e-mail con le molteplici aziende che lo contatteranno e a verificare le loro credenziali. Inoltre, visto che i siti spesso non permettono di specificare bene i dettagli dell’intervento da realizzare, l’utente potrebbe persino scoprire che alcune delle aziende che lo hanno contattato non sono in grado di realizzarlo. E questo solo se si è abbastanza fortunati da essere contattati solamente da imprese oneste e competenti.

 

Tirando le somme è chiaro che i siti di preventivi online NON fanno per chi desidera ristrutturare la tua casa in maniera sicura,efficiente e con risultati di qualità. Detto ciò, cosa bisogna fare se si vuole investire in una ristrutturazione di casa fatta ad hoc, senza stress e che duri a lungo? Basta concentrarsi su tre punti:

1. Affidarsi solo a professionisti specializzati 

Quando abbiamo problemi di cuore, il medico di base ci prescrive una visita specialistica dal cardiologo in quanto persona più indicata a diagnosticare il problema e prescrivere una terapia. Ben poche persone si sognerebbero di andare a farsi visitare il cuore da un nefrologo solo perché offre una tariffa vantaggiosa.
La stessa logica andrebbe applicata alle nostre abitazioni. Anche un semplice appartamento è un ambiente estremamente complesso, in cui interagiscono moltissimi sistemi e tecnologie diverse. Indubbiamente, chi lavora nel mondo dell’edilizia avrà sempre una comprensione generale del funzionamento delle varie parti, ma difficilmente potrà dirsi esperto in ogni area in cui è necessario intervenire.

2. Richiedere un progetto, un preventivo e un contratto dettagliati

Le imprese serie ed affidabili forniscono sempre un preventivo attendibile e dettagliato, seguito da un progetto del lavoro da svolgersi e da un contratto comprensivo di una lista di tutte le voci di spesa. Questi documenti, oltre a garantire una relazione trasparente tra le due parti, tutelano il cliente perché permettono di verificare che l’impresa non stia né lesinando sulla qualità dei materiali, né gonfiando i costi per aumentare i propri margini.

3. Informarsi e interessarsi personalmente ai lavori

Quando si ristruttura casa, lasciare tutto nelle mani di un solo impresario e disinteressarsi della scelta di specialisti come l’idraulico, l’elettricista o il piastrellista può rappresentare una forte tentazione. Ma per la maggior parte delle persone la propria casa rappresenta uno dei luoghi e degli investimenti più significativi della propria vita. Aver dedicato qualche attenzione in più alla sua ristrutturazione sarà raramente fonte di rimpianto.

Adesso potresti chiederti, ma Lean Wire non è forse un sito di preventivi online?

Niente affatto! La nostra infografica ti spiega perchè Lean Wire è l’esatto opposto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *